Franco Ivaldi Vini

 

Azienda

Franco Ivaldi proviene da una famiglia tradizionalmente dedita alla viticoltura. I suoi trascorsi nella cascina e nei vigneti di famiglia lo spingono ed appassionarsi al mondo del vino, prima nelle vesti di sommelier e di assaggiatore, poi avvicinandosi alla vinificazione. Nel 1995 decide di inaugurare una nuova cantina coadiuvato dalla moglie Caterina e dal figlio Giorgio, enologo.

Ai più tradizionali vitigni Barbera, Dolcetto, Moscato e Cortese, ampiamente diffusi in tutto il Monferrato, si affiancano la Freisa, vitigno storico che ha oggi uno spazio marginale tra gli autoctoni piemontesi e l’Albarossa: un vitigno di nuova introduzione che deriva da un incrocio tutto piemontese, Nebbiolo di Dronero (Chatus) per Barbera, studiato nel 1938 dal professor G. Dalmasso e sperimentato nei primi anni del duemila dalla Tenuta Cannona (Centro vitivinicolo sperimentale della Regione Piemonte).